Voce alle imprese - R.ETE. Imprese Italia

Vai ai contenuti principali
 
Fondazione

Voce alle imprese

 

Poichè il potenziale di innovazione delle Piccole e Medie Imprese e della Impresa diffusa è altissimo, va riconosciuta la capacità di queste ultime di rappresentare un motore vitale dello sviluppo del territorio.

Per questo motivo vengono qui presentate storie di imprenditori che possono costituire esempi emblematici per chi intende intraprendere percorsi professionali analoghi. In ciascuna storia d'impresa si concentrano schegge di successo che, una volta condivise, possono e debbono moltiplicare i loro effetti positivi.

  • Storia d'impresa - Massimo Vivoli - «Vivoli Abbigliamento»

    Massimo Vivoli rappresenta la quarta generazione di una famiglia che da 120 anni è un punto di riferimento nel settore del commercio della Versilia. L'attività della famiglia Vivoli ha subito nel corso di un secolo di vita diverse trasformazioni che la rendono un caso emblematico di capacità imprenditoriale in grado di interpretare, sempre in anticipo, le mutazioni e gli umori di un mercato in costante trasformazione

     
  • Storia d'Impresa - Maria Fermanelli - «Cose dell'altro pane»

    Maria Fermanelli, fondatrice di Cose dell’Altro Pane, è un’imprenditrice nel settore alimentare. La sua azienda artigianale è specializzata nella produzione e nella distribuzione di prodotti freschi per malati di celiachia con una capacità produttiva giornaliera pari a  circa 1.500 pezzi e una clientela composta da circa 600 clienti tra farmacie e negozi specializzati sparsi su tutto il territorio nazionale. Un’impresa in grado di coniugare creatività, innovazione e responsabilità sociale.

     
  • Storia d'impresa - Carlo Carli - «Fratelli Carli Imperia»

    Carlo Carli, attuale presidente della Fratelli Carli, nasce ad Oneglia, ora Imperia, nel 1918. Partecipa attivamente alla Resistenza, tanto da essere decorato con la Croce al merito di guerra per essersi distinto nelle formazioni partigiane. Dal 1945 si dedica a rimettere in piedi gli stabilimenti, andati completamente distrutti nei bombardamenti. Una ricostruzione che ha termine cinque anni dopo, nel ’50. E’ in quell’anno che la Fratelli Carli può riavviare la produzione industriale. Riprende anche l’attività commerciale che , con il sistema della vendita per corrispondenza, la renderà famosa in tutt’Italia. Nel 1983 Carlo Carli è nominato Cavaliere del Lavoro. E’ da una sua iniziativa che nel 1992 nasce il Museo dell’Olivo, premiato con la menzione speciale del Consiglio d’Europa.

     

Agenda della RETE

 
Mese precedente
Settembre 2017
Mese successivo
L M M G V S D
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
  • IniziativeIniziative
  • Impegni IstituzionaliImpegni Istituzionali
  • PartecipazioniPartecipazioni